Bombelli

RAFFAELE BOMBELLI,(Bologna, 1526 – Roma, 1572), è stato un matematico e ingegnere italiano.
Gli unici cenni di cui disponiamo su Bombelli sono quelli che egli stesso fornisce nella prefazione alla sua opera fondamentale, L'Algebra,(1572).
In quel periodo si dibatteva molto su alcuni temi sopratutto sugli argomenti algebrici infatti Bombelli lesse le opere di Girolamo Cardano e seguì la disputa tra Tartaglia e un allievo di Scipione sulla risoluzione delle equazioni di terzo grado. Ludovico Ferrari poco più tardi scoprì la formula per la soluzione delle equazioni di quarto grado.
L'OPERA DI BOMBELLI L'ALGEBRA:
L'opera doveva essere in cinque volumi: i primi tre furono pubblicati nel 1572, con il titolo completo di L'Algebra mentre il quarto e il quinto, sulla geometria, restarono manoscritti, a causa della morte prematura di Bombelli. I manoscritti, riscoperti nel 1923, furono stampati solo nel 1929. Nei libri pubblicati troviamo un resoconto delle conoscenze dell'epoca (calcolo con potenze e delle equazioni): in particolare vengono esaminate le soluzioni dei vari casi delle equazioni di terzo grado, compreso il cosiddetto caso irriducibile, che nella formula di Cardano presenta la radice quadrata di un numero negativo. Vengono quindi prese in esame le radici immaginarie e i numeri complessi, stabilendone le regole di calcolo (*appunto*).Viene utilizzata una sofisticata forma di notazione matematica. Introdusse, in particolare, gli esponenti per indicare le potenze dell'incognita.
L'opera costituisce il risultato più maturo dell'algebra cinquecentesca, configurandosi per oltre un secolo come il testo di algebra superiore più autorevole. Attraverso lo studio dell'Algebra Leibniz completerà la propria formazione matematica.

(*appunto*)anche se Bomelli prendeva in considerazione i numeri complessi nella soluzione delle equazioni cubiche ,e formulando per primo in forma moderna le quattro operazioni con i numeri complessi li considerava inutili e «sofistici».

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License