Briggs

Henry Briggs nasce nel 1561 a Warley Wood, vicino Halifox. Nel 1596 divenne primo professore di geometria nel Gresham College di Londra facendolo diventare un centro primario della matematica inglese dell'epoca. Briggs venne in possesso del "Mirifici Logarithmorum Canonis Descriptio" di Nepero; leggendolo si rese conto delle enormi potenzialità dei calcoli logaritmici impiegati in astronomia e in navigazione. Incuriosito da quest'opera chiese e ottenne dei colloqui con Nepero stesso, che portarono alla creazione di tavole di logaritmi in base 10, detti logaritmi di Briggs. Pilastro della strategia di Briggs è la seguente proprietà:
Il logaritmo della radice quadrata di un numero è 1/2 il logaritmo di quel numero.
Briggs non terminò mai la sua tavola dei logaritmi, ciò fu fatto dal matrmativo olandese Adrian Vlacq nel 1628, anche se con meno accuratezza nei calcoli rispetto a Briggs.
Un'altro importante contributo di Briggs alla matematica del tempo fu il completamento della tavola dei logaritmi dei seni e dele tangenti pero ogni centesimo di grado.
Briggs scoprì, infine, anche se in forma primiyiva e senza dimostrazione, il teorema binomiale, che esprime lo sviluppo della potenza n-esima di un binomio qualsiasi sfuttando il coefficiente binomiale.
Muore nel 1630 e viene sepolto nel Merton College di Oxford dove venne, precedentemente, nominato Professore saviliano di geometria e Maestro delle Arti.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License